Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Inchiesta sui soldi a San Marino, la finanza a casa di Vasco Rossi

Prima o poi qualcuno scriverà una storia universale del rock and roll dal punto di vista del fisco. In Gran Bretagna hanno avuto casi celeberrimi, come quello dei Rolling Stones negli anni Settanta, qui in Italia abbiamo Vasco Rossi oggetto di verifica. Il rocker di Zocca quest’oggi è stato infatti controllato dalla guardia di finanza di Forlì nell’ambito degli approfondimenti relativi a trasferimenti di soldi verso San Marino. Le fiamme gialle stanno passando al setaccio una serie di conti correnti che riguardano circa 48mila persone che, nel periodo 2008-2013, avrebbero portato soldi a San Marino. Fra loro ci sarebbe anche Vasco Rossi. I militari della Finanza hanno incontrato il cantante nel suo ufficio bolognese: durante il colloquio, il rocker avrebbe fornito tutte le spiegazioni del caso. Si sarebbe quindi trattato di uno dei controlli, dovuti all’incrocio fra i dati dei correntisti sanmarinesi e quelli forniti dall’agenzia delle Entrate. Il Blasco nazionale ne ha parlato sul suo seguitissimo profilo Facebook: «Operazione Trasparenza. Oggi ho ricevuto la visita della Guardia di Finanza di Forlì. Mi hanno fatto delle domande, sono stati gentilissimi, non ci ho capito molto ma alla fine mi hanno detto che è tutto a posto. W la Guardia di Finanza». Come dire: va bene, va bene, va bene, va bene così…

 

</span></figure></a> Vasco Rossi. La locandina del tour 2015
Vasco Rossi. La locandina del tour 2015

  Post Precedente
Post Successivo