Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Italian singer Michele Bravi performs on stage during the 67th Festival of the Italian Song of Sanremo at the Ariston theater in Sanremo, Italy, 08 February 2017. The 67th edition of the television song contest runs from 07 to 11 February.     ANSA/ETTORE FERRARI

Sanremo «occupa» la classifica album: sette dischi nelle prime dieci posizioni. Adesso comanda Michele Bravi

Continua l’occupazione «manu militari» delle classifiche Fimi GfK da parte dei concorrenti dell’ultima edizione di Sanremo. A praticamente un mese dalla fine del Festival della canzone italiana, quando sarebbe stato logico aspettarsi una uscita di scena degli eroi della kermesse diretta da Carlo Conti, c’è addirittura un infittirsi di nomi sanremesi nelle posizioni di comando. Sette dei migliori dieci album, per esempio, arrivano dalla Riviera e in quattro casi si tratta di nuove uscite: sale al vertice Michele Bravi (nella foto Ansa), con «Anime di carta», debutto con secondo posto per Samuel con «Il codice della bellezza», poi Gigi D’Alessio con «24 febbraio 1967». Ermal Meta («Vietato morire»), la scorsa settimana primo, scende in quarta posizione, mentre completano il quadro all’ottavo posto Fiorella Mannoia («Combattente»), al nono Elodie («Tutta colpa mia»), al decimo Chiara («Nessun posto è casa mia»). In classifica singoli resiste al vertice per la terza settimana consecutiva il vincitore del Festival Francesco Gabani con «Occidentali’s Karma», ma c’è posto anche per Michele Bravi in settima posizione ed Ermal Meta in decima. Mica male per gli eroi della kermesse dei fiori.