Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
officine-orange

Artist First rileva il 51% di Officine Orange e lancia Fankey, app-fanclub

Artist First, società di distribuzione e produzione fondata da Claudio Ferrante, ha rilevato una quota del 51% del capitale dell’agenzia digitale milanese Officine Orange. Dopo il recente annuncio dell’acquisto di una partecipazione significativa nell’agenzia di live booking Colorsound, la nuova operazione rappresenta una successiva tappa della strategia di crescita della label di riferimento per il mercato indie italiano.

Fondata nel 2010 da Alessandro Fabozzi e Diego Jirillo, Officine Orange è specializzata nell’offerta di prodotti e servizi per le aziende nel mercato digitale tra cui web development, web marketing, gestione dei social media e pubblicità online. L’azienda conta tra i suoi attuali clienti Samsung, Mercedes-Benz e Adidas e molti altri brand di primo piano. Artist First è stata lanciata da Ferrante nel 2009 e ha 50 dipendenti a Milano, oltre a un ufficio a Londra, supervisionato dal veterano dell’industria musicale Charlie Rapino. La label lavora con numerosi artisti italiani e internazionali di alto profilo. Artist First distribuisce anche una vasta gamma di etichette e ha nel proprio roster artisti come Gazzelle, Fulminacci, Alfa, Dardust e Zero Assoluto.

L’impresa fondata da Ferrante ha anche una partecipazione significativa in 432 Srl, la società di management guidata da Alessandro Fabozzi che rappresenta artisti italiani come Le Vibrazioni, Francesco Gabbani, Mace, Dolcenera e Irama. La nuova partnership viene lanciata con un’iniziativa innovativa chiamata «Fankey», una piattaforma incentrata sui fan attualmente in Beta testing che offre un e-commerce direct-to-fan e già appoggiata da diversi artisti italiani di alto profilo come Francesco Gabbani.

Fankey è una Progressive Web App (PWA), un sito web che funziona come un’app, replicandone i vantaggi e fornendo una particolarissima esperienza utente. Le Pwa sono mobile-first, reattive, veloci e sicure. Hanno costi di manutenzione e sviluppo più bassi delle app e non sono disponibili per l’acquisto di massa negli app store. Inoltre massimizzano le entrate non facendo pagare le commissioni per gli acquisti in-app. Sviluppata per permettere agli artisti di gestire il loro fan club all’interno di una piattaforma digitale, Fankey consente agli artisti di creare engagement presso la loro fanbase, incoraggiandone la partecipazione con un sistema di reward digitalizzato. L’esperienza ha una forte componente di gamification, e contenuti, attività e prodotti sono collegati a punti che sbloccano ricompense per i fan come merchandise esclusivo, biglietti prioritari e altro.

Secondo Ferrante, Fankey è «un’evoluzione del concetto di fan club, che sfrutta le nuove tecnologie digitali e il crescente bisogno di contatto e interazione tra artisti e fan. È il progetto perfetto per lanciare questa nuova partnership».