Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Placido Domingo nel 2019 ha messo a segno il secondo maggiore incasso della storia dell'Arena di Verona (Ap)

Arena di Verona Opera Festival, che musica il 2019: spettatori al +8,5% e migliore incasso degli ultimi sei anni

Un’annata davvero eccezionale per l’Arena di Verona che rappresenta la principale venue all’aperto d’Italia per quanto riguarda la musica lirica. L’Arena di Verona Opera Festival si è chiuso con un ulteriore incremento di pubblico e d’incassi. Nelle 51 serate per cinque titoli lirici sono stati venduti 426.649 biglietti (+8,56% delle presenze sul 2018) e 26.674.454 di fatturato al botteghino, il miglior risultato degli ultimi sei anni, con una media di 523.028 euro incassati a serata(+11,13%). «Abbiamo iniziato con un botto, con “La Traviata” di Franco Zeffirelli, soldout con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella; però mi piace dire che abbiamo anche finito con il botto: il 7 settembre, per l’ultima recita di “Aida”, la 16esima di quest’anno, con più di 11mila spettatori», ha osservato la sovrintendente della Fondazione Arena di Verona, Cecilia Gasdia.

Oltre ai capolavori verdiani «Aida» e «La Traviata», un’altra opera del maestro di Busseto, «Il Trovatore», «Carmen di Bizet» e «Tosca» di Puccini, ma anche la «Placido Domingo 50 Arena Anniversary Night» (secondo maggior incasso in tutta la storia areniana), Roberto Bolle e i «Carmina Burana» condotti da Ezio Bosso. «Abbiamo raccolto la Fondazione sull’orlo del fallimento nel periodo del commissariamento e con molti debiti – ha ricordato il sindaco di Verona, Federico Sboarina -, abbiamo puntato su un progetto che prevede l’innalzamento dell’asticella della qualità e quando c’è un progetto di questo tipo che punta sull’incremento della qualità inevitabilmente anche i numeri verificano la bontà di questa strategia».

Come tradizione «Aida», allestita nella riedizione storica del 1913 (anno del primo festival areniano ideato dal tenore Giovanni Zenatello), è stata l’opera regina, registrando più di 127mila presenze e un incasso complessivo di 8,3 milioni. L’imponente creazione di Giuseppe Verdi è il titolo più frequente in Arena con 715 recite, mentre «Il Trovatore» ha registrato l’affluenza media più e il maggior incasso medio del cartellone 2019.