Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

È morto il Duca: evviva il Duca! David Bowie domina le classifiche mondiali

Non c’è bisogno della zingara per sapere che la morte di un artista è un formidabile detonatore di vendite per il mercato discografico. David Bowie se n’è andato domenica scorsa, due giorni dopo l’uscita del suo 28esimo e definitivo album «Blackstar» (Sony Music), e le charts di questa settimana risentono in tutto il mondo del clima di emotività che ha generato la dipartita di questa stella di prima grandezza dello show-biz musicale. Scontato che «Blackstar» sia primo in Gran Bretagna (150mila copie, 94mila «fisiche», 50mila download e 12mila in versione Lp), dove troviamo anche la compilation «Nothing has changed» in quinta posizione, «The Best of 1969-1974» in 11esima, «Hunky Dory» in 14esima, «Ziggy Stardust» in 17esima, «Best of Bowie» in 18esima, «Aladdin Sane» in 23esima, «The Next Day» in 25esima, il crepuscolare «Low» in 31esima piazza, il rock di «Diamond Dogs» in 37esima posizione e il danzereccio «Let’s Dance» a quota 42, mentre il capolavoro «Heroes» occupa il 45esimo posto e il cupo «Station to Station» il 55esimo. Più giù troviamo «The Best of 1980-1987» (59esimo), «Young Americans» (60esimo), «Scary Monsters» (61esimo), «The Man who Sold the World» (89esimo), «Space Oddity» (95esimo) e «Five Years 1969-1973» al 96esimo posto. La bellezza di 18 titoli nelle prime cento posizioni. Tra i singoli, il più popolare nella madrepatria britannica è «Heros», al 12esimo posto. Che succede in Italia con la classifica Top of Music di Fimi Gfk? Anche qui la scomparsa del Duca Bianco ha mosso la classifica. E non di poco: «Blackstar» è primo soppiantando «25» di Adele che scende in terza posizione e lasciandosi alle spalle «Le cose che non ho» di Marco Mengoni. Poi «Nothing has changed» 13esimo, «Best of Bowie» 26esimo, «The Nex Day» 61esimo, «Heroes» 62esimo e «A Reality Tour» 84esimo. Anche qui da noi tra i singoli bowieani primeggia «Heroes», in 17esima posizione. In attesa di riscontri sulla classifica americana che tiene il polso del primo mercato discografico mondiale, una cosa si può già dire: è morto il Duca, evviva il Duca!

</span></figure></a> David Bowie in un recente scatto di Jimmy King
David Bowie in un recente scatto di Jimmy King