Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Aspettando gli Mtv Ema ecco la Music Week, settimana della musica di Milano. E sarà appuntamento fisso

«Milano conta innumerevoli appuntamenti di richiamo internazionale per i settori più diversi. Ha la settimana del mobile, come quella della moda. Ci piacerebbe partire dall’evento di quest’anno per creare una settimana della musica, appuntamento annuale fisso che diventi un punto di riferimento per appassionati e addetti ai lavori italiani e stranieri».

A parlare è Andrea Castellari, ad di Viacom International Media Networks Italia, costola tricolore della multinazionale dell’entertainment che controlla la galassia di Mtv. Lo fa da Milano dove, a Palazzo Reale, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della Mtv Music Week, la settimana di preparazione all’appuntamento degli Mtv Ema in programma al Forum d’Assago domenica 25 ottobre con Ed Sheeran nelle vesti di presentatore. Dal 17 al 24 ottobre il capoluogo lombardo offrirà a turisti e residenti un carnet ricchissimo di appuntamenti targati Mtv che vedrà ruotare, tra gli altri, Fabri Fibra (sabato 17 al Fabrique), Rocco Hunt (domenica 18 allo Spazio Sky «Darsena»), Mecna (lunedì 19 al Tunnel), Stereophonics (martedì 20 all’Alcatraz), Francesca Michielin (mercoledì 21 all’Unicredit Pavilion), Selah Sue (giovedì 22 ai Magazzini Generali) e Petite Meller (sabato 24 al Wall). Sabato 24, a piazza Duomo, sarà la volta dell’Mtv World Stage, concerto gratuito di Duran Duran, Ellie Goulding e Marco Mengoni, mentre domenica 25, sempre a piazza Duomo in contemporanea con gli Ema, si esibiranno i dj Martin Garrix e Afrojack più la band americana Twenty One Pilots. Inoltre una strada intera del centro, via Corsico, diventerà Mtv Street, cuore pulsante della settimana musicale. Castellari ha presentato il programma insieme con Luca De Gennaro, vice president talent and music di Viacom, l’assessore alla Cultura milanese Filippo Del Corno e lo special guest Marco Mengoni. Unanimi a sostegno dell’idea di trasformare la Music Week in un appuntamento fisso del calendario milanese. «Ci lavoreremo – ha detto Del Corno – a partire dal 27 ottobre. Potenziare l’offerta della musica dal vivo produce effetti positivi anche sulla domanda. L’esperienza di Expo in Città parla chiaro: nei primi tre mesi di eventi, gli spettatori sono cresciuti del 14%». Per De Gennaro «l’idea è molto buona e avvicina Milano a quanto succede in molte altre grandi metropoli europee». Castellari dà la sua benedizione all’iniziativa e pure Mengoni, dal punto di vista del cantante, sposa il progetto. Perché gli eventi sono importanti, ma ancora più importante è l’«eredità» che lasciano.

 

</span></figure></a> Da sinistra Mengoni, Del Corno, Castellari e De Gennaro
Da sinistra Mengoni, Del Corno, Castellari e De Gennaro