Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
unnamed1

Torino torna capitale della dance: in 50mila per il Kappa Futur Festival

Torna a Torino la settima edizione di Kappa Futur Festival, il più grande format di musica elettronica estivo italiano, unico ad essere stato nella top 10 della classifica Siae per biglietti venduti. L’appuntamento è per sabato 7 e domenica 8 luglio da mezzogiorno a mezzanotte al Parco Dora di Torino. Cinquantamila gli ospiti attesi per la kermesse, provenienti da 81 nazioni tra cui Honduras, Qatar e Arabia Saudita. Line up con nomi di primo piano per l’elettronica internazionale e, insieme, tanta varietà. Techno e tech-house, come sempre, sono il cuore sonoro della kermesse: il cartellone spazia da leggende come Derrick May, Robert Hood, Adam Beyer, Timo Maas, Stacey Pullen fino ad artisti italiani che si sono guadagnati reputazione internazionale come Marco Carola, Joseph Capriati, Ilario Alicante, Marco Faraone, Sam Paganini, Dj Tennis, oltre ad alcuni degli eroi del clubbing sulla traiettoria Ibiza-Berlino, come Solomun, Kölsch, The Martinez Brothers, Andrea Oliva, Jackmaster, Hot Since 82, Seth Troxler, Eats Everything. L’attesa si concentra soprattutto su Eric Prydz e Fatboy Slim, ma occhio anche ai cavalieri house Mr. Fingers, François K, Joe Claussell, Danny Krivit per arrivare allo straripante talento del «giovane» Motor City Drum Ensemble, oltre a un fuoriclasse senza tempo come l’italiano Ralf, ai romanticismi del tedesco Apparat e alla creatività del bulgaro KiNK. E poi nomi femminili di culto del clubbing internazionale: Amelie Lens, Peggy Gou, Giorgia Angiuli (foto Simone Arena).