Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Metthew Knowles, nel board di ANote Music

ANote Music, Knowles e Antonelli entrano nel board

ANote Music, il principale marketplace europeo di investimento in royalties musicali, annuncia la nomina di Mathew Knowles e Carlo Antonelli a senior Advisor del board. «Grazie all’unione delle rispettive esperienze nella musica e nell’intrattenimento – recita la nota ufficiale – Knowles e Antonelli rappresenteranno sia una guida preziosa per indirizzare al meglio lo scardinamento dei tradizionali modelli di investimento del settore musicale, sia una prima base di contatto per partner presenti e futuri desiderosi di sostenere la strategia di espansione mondiale di ANote».

Autore, professore, imprenditore, talent manager e fondatore di Music World Entertainment, Knowles ha ricoperto il ruolo di produttore esecutivo per più di 100 album multi-genere che hanno ottenuto vari riconoscimenti – tra cui certificazioni di disco d’oro e di platino – e con volumi di vendita superiori ai 450 milioni in tutto il mondo. Tra gli artisti, nomi del calibro di Chaka Khan, Earth Wind & Fire, Destiny’s Child, Solange e Beyoncé. Antonelli ha ricoperto cariche quali editor-in-chief di Rolling Stone Italia, Wired Italia, e GQ Italia. Nel corso della sua carriera, si è occupato anche di discografia e cinema.

Le nomine coincidono con la chiusura di un bridge round di investimento per ANote che permetterà all’azienda di espandere le sue business operations, andando verso un round di investimento più sostanzioso, con chiusura prevista per il 2022. A oggi, il totale raccolto da ANote supera 1,5 milioni di euro. I nuovi Senior Advisor di ANote saranno chiamati a orientare gli investimenti in nuovi progetti resi possibili dal nuovo capitale disponibile.

«Fin dal mio primo incontro con ANote durante un evento di settore nel 2019, – dichiara Knowles – Marzio Schena, il suo team, e il loro approccio pioneristico a modelli paralleli di investimento per i detentori di diritti musicali  mi ha colpito e affascinato. E oggi, alle porte di una nuova era per l’industria musicale, posso dirmi orgoglioso di prendere parte a questo cammino comune per rendere ANote un player sempre più fondamentale in questo settore». Gli fa eco Antonelli: «Si parlava molto della presenza della musica di artisti come Le Vibrazioni e gli Zero Assoluto, come anche dei cataloghi di editori quali Irma Records e Benvenuto Edizioni, e così ANote ha catturato subito il mio interesse. Sono estremamente contento di mettere la mia esperienza a disposizione dei componenti di questo team».

Marzio F. Schena, ceo di ANote Music, dichiara: «Nonostante le sfide affrontate, il 2021 si è dimostrato un anno cruciale per la crescita e lo sviluppo sia di entrambe le nostre piattaforme, che dell’industria musicale in generale. Così, in un crocevia tanto fondamentale, ci sentiamo onorati di avere Mathew e Carlo con noi nella nostra famiglia».