Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
viagogo_big_UK

Secondary ticketing, è guerra di carte bollate: Siae denuncia Viagogo e raccoglie segnalazioni dai consumatori

La guerra al secondary ticketing ormai procede a colpi di atti giudiziari. L’ultima risale a poche ore fa e riguarda ancora una volta «Modena… Modena Park», il concerto evento di Vasco Rossi fissato per l’1 luglio al parco Enzo Ferrari per il quale sono state annunciate misure straordinarie a contrasto del fenomeno. Cosa che tuttavia non ha impedito l’apparizione di biglietti, a poche ore dal lancio della vendita riservata ai fan, su siti come Viagogo. E allora la Società italiana autori ed editori che è partner del live ha deciso di passare alle vie di fatto: domani, secondo quanto annuncia una nota ufficiale, presenterà denuncia querela, non avendo la lettera di diffida della scorsa settimana portato la controparte a più miti consigli. «Stiamo monitorando – commenta il direttore di Siae Gaetano Blandini – costantemente la vendita dei biglietti e faremo controlli accurati per supportare gli organizzatori e rendere più corretto il mercato a garanzia degli spettatori, degli operatori dello spettacolo, degli autori e artisti, dell’erario e della concorrenza. A tale proposito, proprio per rendere ancora più concreto il nostro impegno, abbiamo istituito una casella di posta elettronica dedicata alle segnalazioni sui casi di secondary ticketing per tutti gli eventi in cui il fenomeno si ripropone». I consumatori potranno inviare una email a nosecondaryticketing@siae.it corredata da documenti che riportino le transizioni avvenute sui siti web di secondary ticketing e i biglietti ricevuti. Siae utilizzerà tutte le segnalazioni ricevute per procedere attivamente nella lotta a questo fenomeno devastante per il settore.