Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Led Zeppelin

Molto rumore per nulla: Led Zeppelin assolti dall’accusa di plagio per «Stairway to Heaven»

Se nel giorno di Brexit arriva una sentenza che scagiona una band britannica, il primo pensiero deve andare per forza a un celeberrimo titolo del bardo: «Much ado about nothing», molto rumore per nulla. I Led Zeppelin non hanno copiato «Stairway to Heaven» dallo strumentale «Taurus» degli Spirit: lo ha stabilito la giuria del Tribunale della California chiamata a pronunciarsi a seguito della citazione in giudizio di Michael Skidmore, fiduciario dell’eredità di Randy California. Il procedimento – rapido, se confrontato con i tempi della giustizia italiana – pur mettendo in risalto nel corso dell’istruttoria la similitudine della struttura armonica dei due brani ha sciolto ogni macchia sul conto di Robert Plant e Jimmy Page (nella foto Afp), front leader e chitarrista degli Zeppelin, nonché autori del brano. «Nonostante sia vero che la progressione cromatica discendente di quattro accordi – aveva sottolineato il giudice in occasione del rinvio a giudizio – sia uno schema comune che abbonda in campo musicale, le similitudini qui trascendono la struttura in sé. Per esempio, la linea discendente del basso appare all’inizio di entrambe le canzoni nei primi due minuti dei brani, che rappresentano probabilmente i segmenti più riconoscibili e importanti». Di diversa opinione la giuria che dopo ben cinque ore di camera di consiglio ha fatto cadere l’ipotesi di violazione del copyright. Page, durante il processo, si era difeso affermando di aver ascoltato per la prima volta «Taurus» soltanto due anni fa.