Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
epa04117014 (L-R) Guitarist Keith Richards, drummer Charlie Watts and lead singer Mick Jagger of British band The Rolling Stones perform at a sold out concert in Macau, China, 09 March 2014. The show, which forms part of the '14 On Fire' tour, claims to be the biggest rock gig the small ex-Portuguese enclave in southern China has ever seen, with VIP packages to see the rock gods retailing online for around 14,800 Hong Kong dollars (Euro 1,375.00). The last time The Rolling Stones visited southern China was just over a decade ago for two sold out concerts in Hong Kong in 2003. The Rolling Stones '14 On Fire' tour will visit Abu Dhabi, Japan, Macau, Shanghai, Singapore, Australia and New Zealand.  EPA/ALEX HOFFORD

Rolling Stones star del Lucca Summer Festival: concerto per 55mila il 23 settembre

Un anno fa il promoter Mimmo D’Alessandro prometteva qualcosa di veramente speciale per onorare l’edizione numero 20 del Lucca Summer Festival. Qualcosa di «storico» per la kermesse toscana targata D’Alessandro & Galli. Oggi si scoprono finalmente le carte: gli headliner della manifestazione saranno nientemeno che i Rolling Stones, protagonisti di un concerto sabato 23 settembre fuori le mura di Lucca.

Qualcosa senza dubbio di inedito per il richiamo delle rockstar in questione, abituate a riempire gli stadi e per la prima volta impegnate in terra toscana, per il periodo (settembre piuttosto che luglio, mese nel quale tradizionalmente si svolge il grosso del Summer Festival) e per la location (non più piazza Napoleone, dove si terrà il resto della kermesse, ma l’area che di solito ospita il salone del fumetto Lucca Comics). Gli Stones mancano dall’Italia da tre anni, quando si esibirono al Circo Massimo (nella foto Ansa Mick Jagger, Charlie Watts e Keith Richards) con il tour «14 on Fire» davanti a 70mila persone, organizzato sempre da D’Alessandro & Galli. I dettagli dell’evento saranno comunicati a Lucca in una conferenza stampa nel corso della mattinata, ma a quanto si apprende sarà un concerto rivolto a un pubblico di 55mila persone, con un’attenzione particolare alla domanda straniera, considerando la grande attrattività turistica esercitata dalla Toscana, terra di vacanze per inglesi e tedeschi.