Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
buja

Diritto d’autore, EMusa: «Sostegno a Siae ma affronti la sfida del mercato liberalizzato»

L’esclusiva Siae è caduta, ma il dibattito intorno al diritto d’autore continua. A pochi giorni dalla conferenza stampa in cui Soundreef ha annunciato l’adeguamento alle prescrizioni dell’ultima Legge finanziaria, attraverso il ricorso alla no profit Lea, interviene EMusa, associazione di editori che comprende le major Universal Ricordi e Sony Atv Emi e le etichette indipendenti Caffè Concerto e Gdm, all’opposizione nel consiglio di sorveglianza della Società autori ed editori. EMusa rivendica la propria partecipazione al dibattito, dichiarandosi «l’unica Associazione professionale che è intervenuta in tutte le sedi istituzionali (Commissione Cultura, Commissione consultiva per il diritto d’autore, Agcm) per sostenere le ragioni a favore del mantenimento del “monopolio legale” o, per meglio dire, della licenza esclusiva prevista dall’articolo 180 della legge 633/1941», ma al tempo stesso «ritiene saggio, oltreché inevitabile, prendere atto della mutata situazione». Siae, secondo l’associazione presieduta da Claudio Buja (nella foto), deve adesso «adeguarsi alle mutate condizioni del panorama del diritto d’autore, e mostrarsi capace di affrontare la sfida da lanciare al mercato liberalizzato; una competizione che si giocherà in termini di efficienza ed economicità. Una sfida già vinta dalle altre società europee di collecting, che sono riuscite ad affermare nei loro Paesi il monopolio di fatto. È necessario che la Siae sia in grado di operare un deciso cambiamento di passo che renda la società realmente moderna e capace di offrire agli associati, a costi competitivi, una prestazione più efficiente rispetto ai concorrenti. Una sfida – continua la nota di EMusa – che va affrontata sapendo di poter contare su mezzi, risorse ed esperienze di gran lunga superiori a quelle offerte da altre entità che si propongono e si proporranno di offrire gli stessi servizi».

  • alberta locati |

    Sono una consulente per i diritti d’autore che ha profonda conoscenza della SIAE per cui gradirei essere sempre informata di quanto accade.

  Post Precedente
Post Successivo